Archivio | photography RSS feed for this section

Let’s take a picture

3 Dic

Oggi vi parlo di un’altra delle mie passioni: la FOTOGRAFIA.

Questa passione l’ho ereditata da mio padre e per questo sin da piccola mi è sempre piaciuto fare fotografie; all’inizio usavo la macchina fotografica di mio padre, con il rullino e ancora con la levetta per caricarla ad ogni scatto, poi è arrivata la mia prima macchina fotografica compatta, sempre con il rullino, ovvio; e poi finalmente sono entrata nel mondo del digitale, prima con una compatta e successivamente con la mia splendida reflex Nikon D5100 che mi è stata regalata per la laurea.

La fotografia digitale ha rivoluzionato il modo di fare fotografia, non si rischia più di dover buttare i soldi in un rullino sbagliato, non si rischia di non avere ricordi delle vacanze o di qualsiasi altro avvenimento importante perché le “foto sono venute male” o “i soggetti avevano gli occhi chiusi” ma ha anche portato un lato negativo: facciamo troppe foto con la scusa di poterle poi scegliere in seguito. Quest’anno ho fatto due corsi di fotografia e una delle prime cose che ci sono state dette è che avremmo imparato a fare poche fotografie ma buone, come se stessimo ancora usando il rullino e avessimo poche chance di riuscita. Devo ammettere che in effetti ora ne faccio molto meno, però non posso dire di essermi data completamente una regolata 😛 sono una perfezionista, se voglio che una foto venga in un certo modo sto lì a scattare fino a quando non sono soddisfatta e poi, quando torno a casa e la riguardo, non sono soddisfatta comunque >.<.

Ma cos’è la fotografia per me!? Mi verrebbe da dire una miriade di cose ma per ora mi limito a: passione, sentimento, descrizione di ciò che a parole non si riesce ad esprimere, libertà (di interpretazione, di prospettiva, di inquadratura…), poter stare soli in mezzo ad una folla senza sentirsi inadeguati o in imbarazzo.

Come soggetti prediligo i paesaggi e l’architettura, in generale le cose inanimate, non perché io sia un eremita ma semplicemente perché credo che in questo tipo di foto ognuno ci può vedere cosa vuole, mentre nei ritratti si capisce subito la gioia, la sofferenza, la timidezza ecc. del soggetto immortalato.

Se è anche una delle vostre passioni, cos’è per voi la fotografia!?

E ora vi lascio con una frase di Andy Warhol, che ho fatto un po’ mia: “Porto con me la macchina fotografica ovunque vada. Avere un nuovo rullino da sviluppare mi dà una buona ragione per svegliarmi la mattina.”

Annunci