Archivio | nails RSS feed for this section

Happy Birthday con Sephora

21 Ott

Circa un mese fa è stato il mio compleanno (uff, lo so, sono sempre in ritardo a scrivere i post 😉 ) e da qualche anno a questa parte Sephora me lo ricorda con quasi un mese in anticipo che poi, voglio dire, se oltre alla depressione post ritorno dalle ferie non fa capolino nella mia testa anche la famigerata consapevolezza che sto invecchiando non è che mi dispiace… comunque tornando a noi, per fortuna Sephora non mi augura solo un felice compleanno, ma cerca di renderlo migliore con un piccolo cadeau 🙂 🙂 🙂 e come può un qualunque prodotto per il make-up non rendermi felice!?

Per questa volta è stata scelta una baguette di lucidalabbra in quattro colori differenti: è stato amore a prima vista, prima di tutto perché la confezione è piccola e si può facilmente portare in borsetta, poi perché sono quattro e soprattutto perché io per queste cose sono un po’ fissata; cioè, mi spiego meglio, in generale sono un po’ fissata con tutto il nécessaire da avere sempre con se in una borsa, e questo nécessaire non si limita solo a fazzoletti, specchietto e burrocacao, comprende almeno mini mascara, mini matita nera, lucidalabbra di tutti i colori possibili (e ora ne ho 4 formato super mini 🙂 ) e uno smalto trasparente perché non si sa mai cosa può capitare e dove devi andare se stai fuori tutto il giorno (si vede che mi piacciono le sorprese e le cose organizzate all’ultimo minuto vero!?).

happyBday Sephora_1

Comunque parlando di cose serie, mi piacciono perché a. come ho già detto sono 4 ma tutti insieme sono grandi come un lucidalabbra normale, b. si stendono facilmente e durando un sacco, c. hanno dei colori classici abbinabili a qualsiasi outfit (e questa non è cosa da poco) e a qualsiasi occasione, d. tra le quattro tonalità una è molto simile al “sangria” posto dalla Pantone al primo posto in classifica come colore di quest’autunno (lo so, forse è un po’ più chiaro ma ci si avvicina molto) ed infine e. la tonalità più neutra è molto utile per uniformare il colore delle labbra senza dargli un colore particolare e a me piace molto utilizzarlo quando esco e faccio un trucco un po’ più marcato sugli occhi.

happyBday Sephora_2

P.S. Questo compleanno è stato ricco di sorprese, le mie amiche mi hanno organizzato un’intera giornata all’insegna dell’incognita, ma di questo vi parlerò in un altro post, e soprattutto le sorprese con Sephora non sono finite, altri miei amici, infatti mi hanno regalato un set di 11 smalti (party color hit) con tanto di istruzioni per realizzare varie nail art e sorpresa delle sorprese, nonostante i miei 50 e più smalti nessuno dei colori che mi hanno regalato è uguale ad uno che ho già.

happyBday Sephora_3

Annunci

S.O.S. smalto scrostato

23 Feb

Allora, partiamo dal presupposto che uno smalto scrostato non si può vedere, a mio parere è veramente di cattivo gusto, poi certo, se si scheggia mentre siamo in giro non possiamo farci niente, ma è severamente proibito uscire di casa pienamente coscienti del fatto che ci manca un po’ di smalto in una o più unghie. Io, per esempio (lo so, forse sono un po’ fissata) se vedo anche solo un angolino di unghia senza smalto, anche se so che gli altri non lo noterebbero, devo correre ai ripari!!

unghie-scheggiate

1_ok

Ora, parlando di smalti ci sono due semplici regole da seguire: A. mai uscire con lo smalto scrostato e B. mai uscire senza almeno una mano di smalto.

Facile direte voi, ma cosa fate se 5 min prima di uscire vi accorgete che qualche unghia manca di smalto!? Se lo togliete e basta ciao ciao regola B e se ve fregate e uscite così ciao ciao egola A.

A questo punto ci sono due opzioni per rispettare entrambe le regole:

1. se per voi la regola A è imprescindibile allora dateci dentro con il solvente e rimuovete tutto lo smalto, poi applicate una mano di base che asciuga in fretta (regola B rispettata 😉 ),

2. se, invece, avere sempre le unghie laccate è un must, potete tentare il ritocco, ma solo se almeno i due terzi dell’unghia hanno ancora lo smalto; attenzione, però, il ritocco non si può fare all’infinto, diciamo che questo è un modo per risolvere il problema temporaneamente.

CONSIGLIO (NON) RICHIESTO: Se volete postare la vostra manina con il colore dello smalto scelto per farlo conoscere all around the world (sì ogni tanto lo faccio anche io 😛 ), magari non fatelo dopo una settimana, fotografate e condividete subito dopo aver terminato la manicure, non è bello vedervi mentre tenete in mano il boccetino di smalto con un unghia completamente scrostata. Stessa cosa per i #selfie, occhio ai particolari, magari non tutti lo notano, ma se trovate qualche nailpolish addicted state pur certe che la prima cosa che guarderà saranno le vostre unghie.

Snow nails

3 Feb

Con il tempo di questi ultimi giorni e sopattutto con le temperature polari di questi giorni (per forza, erano i giorni della merla -.-“) la mia voglia di uscire di casa si è nascosta sotto il letto e lì è rimasta per tutto il weekend; ma a stare chiusi in casa tutto il giorno, dopo un po’ non si sa più cosa fare, così al posto di farmi la solita manicure ho optato per una nail art invernale, con i fiocchi di neve sull’anulare (o almeno dovevano sembrarena fiocchi di neve).

2014-01-31 21.38.08Per prima cosa dopo aver limato e lucidato le unghie, ho steso una mano di base indurente, ho usato ultra strong nail hardener della Essence (in alternativa potete usare qualsiasi altro tipo di base), poi ho steso due volte lo smalto di un bel blu acceso (Kiko nº 335). Per i fiocchi di neve ho usato il kit per lo stamping della Essence che ho acquistato qualche anno fa: non avendo un disegno a forma di fiocco di neve ho optato per dei fiorellini stilizzati, ho steso lo smalto bianco sopra il disegno e con lo stampino ho riprodotto il disegno su entrambi gli anulari. Infine ho rifinito la mia nail art con una mano di Essence gel-look top coat (ho provato  top coat effetto gel di vari marchi diversi e devo dire che per ora questo si è rivelato il migliore, ma ne parlerò meglio in un altro post).

Ed ecco nella foto il risultato del mio esperimento di nail art… che dite!? Sembrano fiocchi di neve o si vede benissimo che sono fiorellini!?

Nail polish A/W 2013-2014

15 Ott

Parto da una premessa: sì lo ammetto, sono nail polish addicted, ne ho un numero spropositato (non oso neanche contarli), mi piace cambiare colore in base all’umore, all’outfit e alla stagione. Ecco perché mi sembrava doveroso fare un post sui nuovi colori di stagione, forse non tutti li avrete visti alle unghie delle modelle che hanno sfilato durante le varie FW, qualcuno mi sono permessa di aggiungerlo io secondo il mio gusto peronale 😉

Ma non tiriamola troppo per le lunghe, quali sono i colori che stenderemo sulle nostre unghie!?

my nailpolish AW_1

Sicuramente il rosso, in tutte le sue nuance; personalmente punterò soprattutto sul bordeaux, sul rosso mattone e sull’irrinunciabile rosso Valentino, ma anche il rosso corallo non mi dispiace.

Per abbinare lo smalto all’abito, si dovrà puntare sul verde, soprattutto il verde bosco e il verde militare (adatto anche con un outfit sui toni del marrone 😉 ), sul blu e sul vinaccia.

Osservando la manicure delle modelle sulla passerella ho notato in molte un nude look, quindi rosa chiaro  o beige, ideale in qualsiasi occasione e con qualsiasi outfit.

Infine per fare un po’ l’outsider, come già avevo anticipato mi sento di proporre qualche altro colore che non può mancare alla vostra colezione:

il nero e il grigio, magari con l’anulare bianco, giusto per staccare un po’; poi un colore pastello come l’arancione pesca o il verde chiaro (lo so, lo so, sono colori estivi, ma perché non portare un po’ di allegria nelle giornate uggiose e cupe che ci aspettano!? 😛 ).

collage my nailpolish AW

Ah già, quasi dimenticavo, quest’anno andrà molto di moda il tartan, quindi, perché non provare a creare una “tartan nail art” magari sull’anulare!?

Nail care & nail polish care

22 Set

L’estate, ahimè, è finita, sta artivando l’autunno e con l’arrivo della nuova stagione arrivano anche le nuove tendenze in fatto di nail polish (presto un nuovo post sui colori cult della stagione A/W 2013-2014).

Ma l’uso di uno smalto colorato vuole prima di tutto che le unghie siano ben curate, quindi, oltre a fare manicure e pedicure periodicamente, è necessario utilizzare la base giusta prima di applicare lo smalto da noi scelto. E qui la cosa si complica, perché di base non ne esiste solo una, ce ne sono un bel po’ da scegliere a seconda delle nostre necessità:

  • se le nostre unghie non hanno grossi problemi possiamo usare una base normale, senza funzioni particolari; io consiglio quella della Rimmel, oppure, se volete spendere meno, anche quella della Essence è molto valida;

  • se avete bisogno di rinforzare le unghie, perché si rompono facilmente o si sfaldano (specialmente nelle mezze stagioni), è bene usare una base indurente; io ora uso quella della Essence, mentre prima usavo quella della Rimmel che non andava male, ma facendo un confronto qualità/prezzo, quella la prima è migliore; in passato ho provato anche quella della Mavala ma con scarsi risultati: al posto di indurirsi l’unghia si sfaldava ancora di più. Una piccola osservazione sulle basi indurenti è di dovere: è sempre meglio alternare questo tipo di smalto con un’altra base in quanto utilizzando sempre lo stesso si rischia di ottenere l’effetto contrario facendo diventare l’unghia ancora più fragile;

  • in caso le vostre unghie tendano ad ingiallirsi, potete usare una base antigiallo: di solito queste basi sono di colore bianco, a differenza di quelle sopracitate che sono trasparenti, e contengono delle particelle di colore blu (praticamente invisibili) che servono per neutralizzare il giallo dell’unghia; io mi sono “affezionata” a quella della Pupa, altre mie amiche invece usano quella della Kiko. Consiglio di usare questa base quando si vuole fare la french manicure (in quanto solo la parte superiore dell’unghia viene coperta dallo smalto bianco) e soprattutto quando si va in vacanza in posti di mare e in particolar modo sui piedi, perché la sabbia tende a sporcare e a far ingiallire le unghie;

  • se la superficie delle unghie non è particolarmente liscia una base che si può usare è quella levigante: anche questa colorata, rosa o bianca, ha una consistenza che permette di andare a “riempire” le imperfezioni dell’unghia; anche in questo caso io uso quella della Pupa e l’ ho scelta rosa per dare un colore più naturale all’unghia.

In generale, come ho già scritto prima, sopra alla base viene applicato uno smalto colorato, ma non è obbligatorio: se non siete amanti dei colori è comunque sempre utile applicare una base prima di utilizzare il top coat trasparente; in questo caso però,  vi consiglio di stendere due mani di base.

Immagine

Finora ho paralato solo di nail care, però anche gli smalti in sè vanno tenuti con cura, altrimenti si rovinano in fretta, vengono duri e non possiamo più usarli. Ecco, quindi di seguito qualche consiglio per allungare la vita ai nostri cari nail polish:

  • quando lo smalto inizia ad essere più difficile da stendere potete diluirlo con qualche goccia di diluente per unghie: per quello della Kiko, ad esempio, si possono usare dalle 2 alle 6 gocce a seconda dello stato dello smalto; attenzione, non usate mai il solvente per unghie come diluente perché, anche se efficacie nel rendere lo smalto più fluido, può causare lo sfaldamento e la rottura delle unghie;

  • un altro trucchetto per evitare che lo smalto si indurisca è quello di agitarlo almeno una volta a settimana, io ad esempio, quando scelgo quale colore usare ne approfitto per controllare lo stato di tutti i miei nail polish e li agito; non tutti i marchi, però inseriscono all’interno del boccetto le sferette di metallo utili quando si agita lo smalto, e allora come fare quando queste mancano!? Semplice, prendetele dagli smalti vecchi che state per buttare, pulitele con un po’ di solvente, poi sciacquate con acqua e detersivo, asciugate e inseritele in quegli smalti che vi sembra stiano diventando più duri (una sferetta per smalto dovrebbe bastare);

  • ultima accortezza è quella di tenere tutti i nostri nail polish al riparo dalla luce, in quando potrebbero cambiare colore e indurirsi.